• centralino 0421 71329
  • scrivi@residenzafrancescon.it
  • entefrancescon@pec.it
  • Intranet
  • fai una donazione

Chi siamo

Prendersi cura della persona fragile alla residenza francescon

Un’azione che continua da piu’ di un secolo e che oggi, grazie all’incontro con le nuove generazioni, è capace di generare futuro.

Immersa nel verde di un ampio parco, la Residenza per anziani Giuseppe Francescon opera fin dai primi del ‘900 a servizio della popolazione anziana e fragile.

Inizialmente destinata a dare alloggio e vitto ai poveri e ad accogliere e assistere gli ammalati cronici del Comune, la Residenza è oggi un moderno centro di servizi per la terza età, punto di riferimento per le famiglie e le istituzioni di tutto il territorio del Veneto Orientale.

La Residenza dispone di 138 posti letto per anziani non autosufficienti, di 4 posti letto per anziani autosufficienti e di un centro diurno per anziani non autosufficienti con 4 posti. All’interno della struttura si trova anche il Centro Residenziale di Cure Palliative con 10 posti letto.

La Residenza Francescon si contraddistingue oggi non solo per aver cura delle persone fragili, ma anche per l’attenzione posta verso le generazioni future, progettando sempre più occasioni di incontri intergenerazionali, che danno vita a intrecci di relazioni significative sia per i giovani che per gli anziani.

La Mission

La Mission della Residenza Francescon si rivela nell’impegno costante ad assistere e valorizzare le persone anziane fragili, considerando il loro benessere come fulcro dell’agire organizzativo e operativo.

La Residenza punta ad offrire un’assistenza altamente qualificata, attenta ai bisogni dell’ospite sia dal punto di vista sanitario che affettivo-relazionale affinché possa esser garantita la miglior qualità di vita possibile.

Il lavoro di tutti coloro che vi operano è orientato alla cura globale della persona,  in modo che, con la propria unicità e dignità, possa continuare ad essere protagonista di questa fase delicata della vita, non solo insieme ai propri cari, ma anche all’interno del territorio in cui vive, perché ancora capace di ricevere e di donarsi.

La Residenza si rivolge alla persona anziana rispettandone l’individualità e la libertà di azione, garantendo la possibilità di conservare e realizzare le proprie attitudini, in un contesto di tranquillità nel quale poter mantenere e sviluppare le proprie relazioni personali, familiari e amicali.

La Residenza Francescon vuole affermarsi come luogo di incontro sociale, culturale ed educativo, uno spazio in cui è possibile generare futuro attingendo dal passato e dalla memoria personale di ogni ospite

I principi

Eguaglianza, continuità e diritto di scelta

La Residenza eroga tutti i servizi e le prestazioni con continuità e regolarità, operando in assenza di discriminazione religiosa, di status sociale, sesso, opinione pubblica e forme di disabilità. Il personale della Residenza orienta il proprio agire secondo i criteri di dignità e tutela della persona, assicurandole il diritto a veder riconosciuta e promossa la sua autonomia, indipendentemente dal decorso della sua inabilità o malattia.

L’anziano ha il diritto di essere informato sul proprio stato di salute e sul piano di assistenza predisposto per lui, al fine di poter esercitare consapevolmente  il diritto di scelta.

Centralità dell'ospite

Alla persona che viene accolta presso la Residenza viene garantito un intervento personalizzato, in base alle sue necessità e a ciò che ancora insieme si può condividere.  Gli operatori si adoperano per assicurare ad ogni ospite un’accoglienza e una permanenza adeguata alle sue esigenze, realizzando gli interventi necessari che rispondono ai suoi bisogni, avendo cura di dare a ciascuno la possibilità di conservare e realizzare le proprie attitudini personali.

Trasparenza, tempestività e puntualità nelle informazioni

Il personale della Residenza assicura ai propri utenti la piena conoscenza delle attività e dei servizi offerti nonché delle prestazioni. Gli operatori si adoperano per fare in modo che le informazioni relative agli ospiti siano comunicate agli stessi e/o ai loro familiari in modo tempestivo ed esaustivo.

Gli ospiti possono accedere alle informazioni nel rispetto delle norme del procedimento amministrativo e possono esercitare il diritto di accesso ai documenti amministrativi di loro interesse.

Partecipazione, cooperazione e collaborazione

La Residenza promuove la partecipazione alla vita del Centro Servizi dell’ospite e della sua famiglia, sostenendo iniziative volte a favorire l’interazione tra il personale e i cittadini. Gli ospiti e i loro familiari possono concorrere al miglioramento della qualità dei servizi attraverso suggerimenti e segnalazioni, che sono esaminati con attenzione.

Sinergia famiglia e territorio

La Residenza valorizza le occasioni di condivisione e di integrazione con i familiari e le realtà locali, facendosi promotrice di relazioni comunitarie finalizzate allo sviluppo di un tessuto sociale che possa migliorare la qualità di vita non solo degli ospiti ma anche dell’intera comunità portogruarese.

Valorizzazione delle risorse umane

La  Residenza è attenta al benessere dei propri dipendenti e predispone specifiche azioni e condizioni che possano incidere sul miglioramento del sistema organizzativo interno, curando le relazioni interpersonali e lo sviluppo professionale.

Efficacia, efficienza ed economicità

La Residenza agisce con grande attenzione all’efficacia degli interventi messi in atto, assicurando, al contempo, pari attenzione alla gestione delle risorse umane, materiali ed economiche impiegate.

Nella consapevolezza che i servizi erogati dalla Residenza hanno costi rilevanti per le famiglie, è quotidiano l’impegno a garantire il contenimento dei costi.